PRATICA TECNICA PER AUTORIZZAZIONE ALLE EMISSIONI IN ATMOSFERA

Home » PRATICA TECNICA PER AUTORIZZAZIONE ALLE EMISSIONI IN ATMOSFERA

PRATICA TECNICA PER AUTORIZZAZIONE ALLE EMISSIONI IN ATMOSFERA

Il servizio si articola in due fasi:

Avanzamento della domanda per l’ottenimento dell’autorizzazione

Sopralluogo tecnico destinato:

all’analisi dell’eventuale documentazione autorizzativa precedentemente prodotta e verifica della conformità rispetto alla situazione realizzata e alla attuale normativa in vigore;

all’analisi dei processi costituenti le emissioni da autorizzare

Predisposizione della richiesta di autorizzazione e della necessaria relazione tecnica accompagnatoria per la presentazione della domanda;

Consegna della domanda della relazione accompagnatoria e degli allegati richiesti nel numero di copie necessarie per la spedizione agli enti interessati;

Assistenza tecnica in fase di attivazione degli impianti dopo l’ottenimento dell’autorizzazione di cui all’oggetto.

Monitoraggio dell’iter autorizzativo;

Partecipazione alla Conferenza dei Servizi presso la provincia Competente se richiesta dall’ente;

Analisi della Delibera di autorizzazione per la verifica delle prescrizioni a carico dell’azienda in esse contenute.

Verifica della corretta posa degli impianti e dei presidi necessari ai campionamenti chimici

Messa in esercizio e a regime degli impianti

Comunicazione, mediante apposita modulistica, agli Enti competenti (Regione, Comune di appartenenza, Presidio multizonale di igiene e prevenzione territorialmente competente) della data fissata per la messa in esercizio e a regime dell’impianto nei tempi previsti

Controllo delle emissioni

L’azienda deve provvedere, normalmente entro i 15 giorni successivi alla data di messa a regime dell’impianto, a presentare agli Enti competenti i referti analitici relativi alle emissioni generate dagli impianti autorizzati. In questa fase il servizio garantirà i punti seguenti:

– Stesura del preventivo per le analisi da effettuare;

– Verifica e controllo dei certificati dei referti;

– Consegna dei certificati analitici nel numero di copie necessarie per la spedizione agli enti interessati;

– Predisposizione della relazione tecnica accompagnatoria.

– Criteri di manutenzione degli impianti

– Programma di mantenimento e programma degli adempimenti periodici derivanti dall’autorizzazione.

Fornitura del registro (vidimato all’ARPA territorialmente competente) delle emissioni se previsto nelle delibere di autorizzazione o dalla tipologia di autorizzazione concessa.



Segui le Social Page!
Facebooklinkedin

Condividi il contenuto sui social!
Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
PuntoSicurezzA Azienda certificata
Azienda certificata SA8000
Azienda certificata Aifos
Azienda certificata CEPA UNI EN 16636
Associazione Imprese Disinfestazione Professionali Italiane

Per qualsiasi informazione contattaci allo 0575 380 106 o scrivi ad info@puntosicurezzaar.com